Qual è la differenza tra un hard fork e un soft fork criptovalute? 

⚡️ Un hardfork è adatto alle criptovalute?

Un hardfork comporta un cambiamento significativo nei protocolli della rete blockchain. In altre parole, un hardfork divide una valuta in due e convalida blocchi e transazioni precedentemente non validi, o viceversa.

⚡️ Litecoin è un hardfork di bitcoin?

Dalla fulminea ascesa del Bitcoin, sono nate o sono state derivate centinaia di altre criptovalute. Il Litecoin (LTC), ad esempio, è un'altcoin, un termine che si riferisce a tutte le valute digitali che non sono bitcoin.

⚡️ Perché si chiama hardfork Londra?

Le commissioni di transazione saranno controllate nella hardfork di Londra. Il nome “hard fork” deriva dalle modifiche di base che gli ingegneri potrebbero apportare a livello di blocco – i blocchi di una valuta – piuttosto che dallo squisito galateo della tavola britannica.

⚡️ Ethereum è un fork del bitcoin?

Ether è una blockchain distribuita e open-source con funzionalità di smart contract. Ether (ETH) è la criptovaluta della piattaforma. Ether è la criptovaluta di maggior valore dopo il bitcoin, in base alla capitalizzazione di mercato.

Fork criptovalute

Lo sviluppo per la scena in evoluzione della blockchain può essere travolgente, in quanto gli sviluppatori devono prendere decisioni complesse per garantire miglioramenti utili alla rete. In un sistema decentralizzato, tali modifiche possono richiedere molto tempo; se implementate in modo errato, tuttavia, potrebbero potenzialmente far crollare l'intera struttura.

Che cos'è un softfork nella blockchain? Fork criptovalute
Quali sono i vantaggi di un hard fork per le criptovalute?

Quando una blockchain subisce un hard fork, si separa dalla sua versione precedente e crea un protocollo completamente nuovo. Tutti i nodi che girano sulle vecchie versioni di questa catena non saranno più accessibili o accettati dall'ultima incarnazione. Questo crea essenzialmente una nuova blockchain e una nuova criptovaluta. Al contrario, un soft fork garantisce la compatibilità all'indietro. Anche se i nodi utilizzano la versione obsoleta, saranno comunque accettati da quella attuale, ma il loro accesso a determinate funzionalità potrebbe essere limitato.

Sebbene entrambi gli approcci abbiano i loro rischi e le loro ricompense, l'hard fork può essere particolarmente pericoloso in quanto potrebbe portare alla divisione di una blockchain. Ciò provoca la nascita di due valute. Un'opzione più morbida è il soft fork, che consente di includere nuove funzionalità senza dividere la rete, rendendo questo approccio meno rischioso ma altrettanto gratificante.

È fondamentale tenere presente che le criptovalute operano all'interno di un sistema decentralizzato, indipendentemente dal metodo seguito. Tutti hanno l'opportunità di partecipare alla sua evoluzione usando la propria voce e facendosi coinvolgere. Non esitate a far conoscere la vostra presenza, a condividere i vostri pensieri e a lasciarvi coinvolgere in questo fenomeno unico.

Qual è un esempio di hardfork?
Quali sono i due tipi di forcella? Fork criptovalute
Tabella dei contenuti

Procedura decisionale

Per comprendere appieno il codice ramificato è essenziale afferrare le basi. A differenza delle reti centralizzate, in cui le decisioni sono prese da un unico leader, i sistemi decentralizzati come Bitcoin hanno un intricato meccanismo di controllo che si affida a centinaia o addirittura migliaia di individui per esprimere giudizi – qualcosa di molto più impegnativo di quanto sembri.

Che si tratti di creare revisioni del codice o di garantire la sicurezza di una rete, molte persone sono coinvolte nel processo decisionale. I codificatori hanno bisogno dell'approvazione dei minatori e dei nodi completi per trasmettere le transazioni attraverso le reti, ma realizzare questi compiti non è sempre così semplice sulla carta come sembra. Il raggiungimento del consenso della maggioranza richiede un'attenta considerazione da parte di tutte le parti coinvolte!

Quali sono i due tipi di forchette?
Bitcoin è un soft fork? Fork criptovalute

Sviluppatori

Gli sviluppatori hanno il dovere essenziale di creare e mantenere il codice, assicurando che tutti i programmi siano aggiornati. Devono anche testare e distribuire i contratti intelligenti. Senza gli sviluppatori, l'ecosistema crittografico non sarebbe in grado di tenere il passo con gli aggiornamenti o le modifiche, il che lo rende poco attraente e poco competitivo. Tuttavia, chiunque può partecipare alle impostazioni open-source e contribuire al codice, poiché è tutto liberamente disponibile.

Minatori

I minatori sono utenti responsabili della sicurezza della rete. Il loro indispensabile contributo alla rete Bitcoin è massimizzato dall'esecuzione del loro software, che consente loro di aggiungere nuovi blocchi. Come ricompensa per questo servizio, i minatori ricevono una commissione per i blocchi e per le transazioni.

Bitcoin Cash è un hardfork?
Qual è un esempio di forchetta morbida?

Utenti di un nodo completo

Gli operatori dei nodi completi sono fondamentali per la rete Bitcoin, ma spesso vengono trascurati. Ogni operatore di nodo completo contribuisce alla verifica, all'invio e alla ricezione dei blocchi nella rete. Inoltre, ogni nodo completo memorizza una copia locale dell'intera blockchain. Senza i nodi completi, la rete Bitcoin non sarebbe possibile.

L'importanza di questa distinzione è evidente. È facile capire perché questi tre gruppi possono coesistere. Ad esempio, gli sviluppatori di solito estraggono e gestiscono un nodo completo. Un individuo potrebbe appartenere a una, due o addirittura a tutte le tipologie sopra descritte. Nonostante ciò, la maggior parte degli utenti della rete non ricopre ruoli attivi, dato il loro coinvolgimento in altre aree.

Etherium è un fork di Bitcoin? Fork criptovalute
Il Litecoin è un fork del bitcoin?

La chiave per ottenere il massimo impatto dal vostro messaggio è capire come viene interpretato da chi lo riceve.

In questo momento, gli sviluppatori e i minatori hanno un'influenza fondamentale su Bitcoin. Sono essenziali per il funzionamento dell'ecosistema, in quanto possono facilmente plasmare il suo sviluppo attraverso le loro azioni. Senza codificatori che scrivono programmi, la rete non può progredire, lasciando le falle della sicurezza senza controllo. Se non ci sono nemmeno i minatori, il Bitcoin rimane esposto e a rischio di attacchi malevoli, motivo per cui svolgono un ruolo così importante nel garantire la sua sicurezza.

Cosa succede in un fork di criptovaluta?
Che cos'è un fork di criptovaluta?

È importante notare che tutti e tre i “gruppi” sono fornitori di servizi, ma non sono organi di governo. Poiché la rete è facoltativa, ognuno può scegliere liberamente se utilizzare o meno il software Bitcoin. I minatori sono incentivati a fare in modo che gli utenti continuino a usare la rete e a trarre vantaggio dal bitcoin. Gli sviluppatori, tuttavia, devono affrontare un problema più grande: i loro suggerimenti potrebbero essere completamente ignorati se le persone non sono d'accordo con le modifiche apportate.

In una rete decentralizzata, possono esistere diversi “rami” di codice. Questo può accadere perché chiunque può modificare il software che gestisce la rete. Le diverse versioni del codice interagiscono tra loro man mano che più persone le eseguono. Alcune diramazioni possono essere pericolose, ad esempio se sono state create per rubare i fondi degli utenti.

Perché si verifica un fork di criptovaluta?
Come funzionano i fork di Bitcoin? Fork criptovalute

Scegliere una versione di un software può essere difficile quando entrambe hanno la stessa storia. I progetti open-source e le criptovalute si biforcano continuamente, ma è importante distinguere tra soft fork e hard fork per riconoscerne l'impatto sulle reti.

Come funziona l'hard fork di Bitcoin?
Come funzionano le criptovalute Bitcoin hard fork?

L'idea di un hard fork

Un hard fork è una modifica del protocollo che rende validi i blocchi precedentemente non validi e viceversa. Ciò richiede che tutti i nodi o gli utenti si aggiornino alla nuova versione del software del protocollo. Un hard fork è un passaggio da un insieme di regole del protocollo a un altro, che consente alla rete blockchain di creare un software nuovo e unico.

Cosa succede al mio Ethereum quando si biforca?
Nel corso degli anni, il Bitcoin è stato oggetto di molteplici fork, o scissioni.

Quando due reti esistono in parallelo, le cose possono peggiorare. Ogni versione della blockchain continua a produrre blocchi e transazioni, ma sono reciprocamente incompatibili. Alcuni nodi si concentreranno sulla catena A, mentre altri si dedicheranno alla catena B. Alla fine, invece di utilizzare lo stesso registro, ci saranno diversi blocchi e transazioni.

La crittografia e i suoi tipi

Se si verifica una divisione della rete, alcuni utenti potrebbero avere una spiacevole sorpresa. In genere, in caso di divisione della rete, gli utenti avranno la stessa quantità di monete in entrambe le catene. Sebbene sia possibile spendere le proprie monete in entrambe le catene, il loro scambio da una catena all'altra potrebbe rivelarsi difficile. In particolare, il valore di ogni moneta varia a seconda della catena in cui viene utilizzata!

Cosa succede alle vostre monete dopo un hard fork crypto
Un fork di Bitcoin raddoppia il vostro denaro?

Nel corso degli anni, Bitcoin e Bitcoin Cash si sono differenziati per obiettivi e valore. A causa di queste distinzioni, non sono compatibili: qualsiasi modifica apportata a uno dei due sistemi rimarrà esclusiva per esso. Sebbene entrambi i sistemi abbiano origini simili, i loro percorsi sono diventati nettamente distinti nel tempo.

Chi decide l'hard fork della criptovaluta Bitcoin? Fork criptovalute
Nel mondo delle criptovalute, cos'è un fork?

Il Softfork non è lo stesso

Per evitare il verificarsi di uno scenario dannoso come un hard fork, gli sviluppatori possono scegliere un percorso alternativo per integrare le modifiche al codice. Il softfork è compatibile con i vecchi nodi e permette loro di continuare a chattare anche se non aggiornano subito il loro software. Per garantire che le reti funzionino senza intoppi nel tempo, evitare di far scontrare le vecchie e le nuove regole.

Le 10 migliori carte di credito e di debito in criptovaluta

Un soft fork consente di scalare le dimensioni dei blocchi senza necessariamente dividere la rete o subire rotture di blocchi. Si può sempre scegliere quanto piccoli o grandi saranno i blocchi della rete e non c'è un limite inderogabile alla loro dimensione. Se sono necessarie meno transazioni, diventa inutile utilizzare la dimensione massima dei blocchi.

Cosa succede quando una criptovaluta viene biforcata?
Un hard fork è appropriato per le criptovalute?

L'opzione “nodi” è accessibile solo ai nodi che eseguono questo software se rifiutano i blocchi più significativi di una certa soglia. In questo modo, rimarranno connessi alla rete. Anche se i dati al di fuori del set di regole del nodo vengono rimossi, la comunicazione con esso sarà ancora possibile.

Trading di Bitcoin per principianti

Il caso più recente di successo di short fork di Bitcoin è stato l'aggiornamento di Segregated Witness. SegWit modifica i formati dei blocchi e delle transazioni senza impedire ai vecchi nodi di confrontare i dati con le diverse normative. Grazie ai progressi di SegWit, oggi vengono effettuate più transazioni per blocco di rete. Anche dopo tutti questi anni, non tutti hanno accettato l'aggiornamento.

Quale stile di forcella è il migliore?

Gli sviluppatori e gli utenti di solito non apprezzano gli hard fork perché possono essere complicati. Tuttavia, senza un hard fork, è impossibile modificare il protocollo aperto da Bitcoin. È possibile che un hard fork conflittuale divida permanentemente la rete, ma la maggior parte non causerà alcun problema. La pianificazione di un fork e il dialogo con i membri della comunità possono aiutare a evitare difficoltà o conflitti.

Che cos'è un token ramificato? Hard fork e soft fork
Il bitcoin è un fork?

Le alternative più semplici sono sempre preferibili. Possono aiutare a risolvere una serie di piccoli problemi o miglioramenti, ma non apportano mai grandi modifiche alla rete. Il fatto che non entrino in conflitto con le versioni precedenti del programma è un vantaggio significativo.

Che cos'è la DeFi? Capire la finanza decentralizzata

A seconda degli obiettivi della rete, entrambe le opzioni di ramificazione rimangono valide. La comunicazione e la discussione con gli utenti della rete sono spesso utili per prevenire vere e proprie difficoltà, sia che si tratti di un fork che di un soft fork.

Alcuni esempi significativi di forchette rigide sono

Non tutti gli hard fork si sono verificati con la blockchain di Bitcoin: esistono infatti molti esempi storici di hard fork di criptovalute. Di seguito riportiamo alcune delle innovazioni più rappresentative e il loro contributo sostanziale al settore.

Che cos'è una forchetta?
Che cos'è una forchetta?

Le due diverse versioni di SegWit

SegWit2x era una proposta di aggiornamento che prevedeva SegWit e l'aumento del limite di dimensione dei blocchi a 2 MB sulla rete Bitcoin.

SegWit2x ha deciso l'accordo di New York raggiunto il 23 maggio 2017. L'accordo ha visto che diversi imprenditori e minatori di Bitcoin, che rappresentano oltre l'85% del tasso di hash della rete, hanno deciso il futuro di BTC a porte chiuse.

SegWit sarà avviato con un soft fork, mentre la modifica del limite di dimensione dei blocchi avverrà tramite hard fork dopo un periodo indefinito. Questa proposta è stata molto discussa perché non ha ricevuto il contributo degli sviluppatori di Bitcoin Core e sembra essere stata imposta solo da un gruppo di aziende, dando loro troppo potere sulla rete senza che i minatori o i nodi fossero coinvolti nella decisione.

Differenza tra Hard Fork e Soft Fork
Differenza tra Hard Fork e Soft Fork

I fautori dei blocchi piccoli sostenevano che blocchi più grandi avrebbero reso più difficile ospitare un nodo completo, potenzialmente centralizzando la criptovaluta. I sostenitori dei blocchi più grandi sostenevano che l'aumento delle commissioni di transazione del BTC avrebbe danneggiato la crescita della criptovaluta e avrebbe causato l'esclusione di alcuni utenti dalla rete.

I soft fork attivati dall'utente sono una potenzialità della rete Bitcoin. In questo caso, gli operatori di nodi completi, come le borse e le aziende, possono passare a una nuova versione della blockchain con un punto di attivazione fissato per un certo periodo di tempo nel futuro. In questo modo, chiedono essenzialmente ai minatori di conformarsi alle nuove regole della rete. Se non si adeguano, c'è la possibilità che la rete si divida.

All'epoca gli utenti di Bitcoin si erano espressi a favore di un soft fork attivato dall'utente per evitare che si creasse un pericoloso precedente.

A cosa serve l'hard fork?
Che cos'è il soft fork nella blockchain?

I sostenitori dei grandi blocchi di Bitcoin, scontenti dello schema SegWit2x e vedendo il sostegno della comunità a favore di SegWit, hanno scelto di separarsi da Bitcoin il 1° agosto 2017. Questa divisione avrebbe dato vita a un'altra valuta digitale: Bitcoin Cash (BCH). Chi era a favore di questa scelta la vedeva come un altro modo per mantenere viva la visione originale di Satoshi Nakamoto.

La blockchain di Bitcoin Cash è stata creata con una dimensione di blocco di otto MB, che da allora è aumentata a 32 MB. I sostenitori di BCH sostengono che le sue commissioni di transazione a basso costo lo aiuteranno a scalare e a bancarizzare i non bancarizzati, ritenendo che BTC rimarrà indietro a causa delle commissioni di transazione molto più elevate. Dopo l'hard fork di Bitcoin Cash, si sono diffuse altre criptovalute biforcate come Bitcoin Gold (BTG) e Bitcoin Diamond (BTCD).

Il DAO Hack è stato un problema importante per la rete Ethereum.

Un altro grande “hard fork” storico legato all'organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), lanciato nel 2016 sulla rete Ethereum. Ethereum gestisce un insieme di contratti intelligenti, frammenti di codice che si attivano quando vengono soddisfatte condizioni predeterminate. Per chi non lo sapesse, questo elemento è fondamentale per la capacità del sistema. Questi contratti rendono programmabile il denaro e sono alla base delle applicazioni finanziarie decentralizzate (DApp).

Quali sono i due tipi di forcella?
A cosa serve l'hard fork?

La DAO ha raccolto 150 milioni di dollari di ETH in uno dei primi sforzi di crowdfunding in cripto, prima della mania delle offerte iniziali di monete (ICO) del 2017. Si trattava essenzialmente di una prima iterazione dei modelli di governance decentralizzata che i protocolli Defi utilizzano oggi, in cui i detentori di token votano sulle decisioni che riguardano il protocollo futuro.

Dopo il lancio della DAO, un hacker ha prelevato 60 milioni di dollari di ETH da 11.000 investitori. Quando Ethereum era scambiato a poco meno di 10 dollari, questo hack costituiva circa il 14% di tutti gli Ether in circolazione e ha fatto crollare la fiducia degli investitori nella rete.

All'interno della comunità di Ethereum è nata un'appassionata conversazione, in cui si è cercato di capire come contrastare al meglio l'attacco. Per iniziare, è stato proposto un soft fork che avrebbe messo nella lista nera l'indirizzo dell'attaccante e gli avrebbe impedito di spostare i fondi. La persona che ha rivendicato la responsabilità dell'attacco – o qualcuno che fingeva di essere lei – ha contattato la comunità dicendo di aver ottenuto il denaro in modo “legale”, seguendo tutte le regole stabilite dal contratto intelligente. Ha minacciato azioni legali contro chiunque avesse cercato di sottrargli i guadagni.

Qual è un esempio di hard fork?
Bitcoin è un hard fork?

Gli animi si sono accesi quando l'aggressore ha annunciato che avrebbe fermato qualsiasi tentativo di soft fork pagando i minatori di ETH con il denaro.

Le persone hanno ricominciato a discutere fino a quando qualcuno ha proposto un hard fork. L'hard fork è stato infine realizzato e ha cancellato la storia della rete Ethereum fino a prima dell'attacco DAO, spostando i fondi rubati in uno smart contract dove gli investitori hanno potuto riavere il loro denaro.

Sebbene alcuni investitori si siano sentiti offesi da questa azione, considerandola una violazione della missione originaria della blockchain, ovvero l'immutabilità e l'insurrezione, altri hanno scelto di sostenere un'iterazione precedente della rete, nota come Ethereum Classic.

La “guerra del tasso di hash” si riferisce alla battaglia tra Bitcoin ABC e Bitcoin SV per il controllo della rete di bitcoin cash.

Bitcoin Cash si è biforcato dalla blockchain di Bitcoin nell'agosto 2017 per creare una nuova rete. Questa comunità si sarebbe poi divisa in due gruppi che litigavano tra loro. Da un lato, le due fazioni dietro Bitcoin Cash si sono fatte la guerra, con ABC (BCHA) che cercava di migliorare la tecnologia, e SV (BSV) sostenuta da Craig Wright che aumentava la dimensione dei blocchi.

Bitcoin Cash è un soft fork?
Soft fork vs. Hard fork

La blockchain si è divisa al blocco 556.767, dando vita a una battaglia per il simbolo BCH. I minatori hanno utilizzato ogni risorsa a loro disposizione per cercare di ottenere un vantaggio in termini di hash-rate rispetto all'altra parte. Alcuni chiedevano addirittura un attacco del 51% all'altra rete, in modo che i suoi sostenitori dovessero passare dalla loro parte.

Gli scambi di criptovalute hanno rivelato che avrebbero attribuito il biglietto BCH alla catena che fosse risultata in testa. Alcuni mining pool hanno dirottato tutte le loro risorse sulle guerre di hash, con Bitcoin Cash ABC che ha dovuto mantenere la maggior parte del tasso di hash e respingere il 51% dei tentativi di attacco. In seguito ha rivendicato il ticker di BCH su borse e altri servizi, con BSV come ticker.

Forchette dure e morbide
Forchette dure e morbide

Osservazioni conclusive

Tutte le scelte comportano una serie di pro e contro, ma a volte sono le uniche soluzioni disponibili. Nel settore della blockchain, soft force e hard force non sono le uniche due scelte. Alcune piattaforme possono utilizzare un ibrido dei due metodi o sviluppare un sistema originale. È impossibile dichiararne uno migliore dell'altro in ogni circostanza. Sarebbe meglio valutare ogni caso in base alle sue caratteristiche uniche.

È fondamentale che ogni utente comprenda come funzionano questi sistemi e quali implicazioni possono avere per il futuro della rete. Grazie per aver letto. Spero che questo articolo sia stato istruttivo.

Incontra Rahul Nambiampurath da Kerala, India, uno scrittore freelance esperto specializzato in criptovalute. Rahul ha studiato finanza alla Sikkim Manipal University. È un esperto di criptovalute, tecnologia blockchain, NFT e Web3, la nuova era di Internet. Rahul ha iniziato a esplorare le criptovalute nel 2014. Ha oltre cinque anni di esperi ..