Guida alle tasse su guadagni criptovalute nel 2023

⚡️ Le criptovalute saranno tassate?

Sì, le vostre partecipazioni in bitcoin, Ethereum e altre criptovalute sono tassabili. L'Internal Revenue Service (IRS) riconosce le criptovalute come attività equivalenti alle azioni, all'oro e ad altri investimenti di valore, il che significa che saranno soggette a tassazione di conseguenza.

⚡️ Come funzionano le tasse con le criptovalute?

I trader di criptovalute che possiedono le loro attività per meno di un anno devono essere pronti a pagare fino al 25% dei profitti risultanti in tasse sulle plusvalenze a breve termine. Il semplice calcolo è che questo equivale alla normale imposta sul reddito, dal 10% al 37%.

⚡️ Che cos'è la moneta a corso fisso rispetto alle criptovalute?

A differenza delle comuni valute fiat, come il dollaro, l'euro o lo yen, che servono per acquistare beni e servizi, le criptovalute e i token sono beni digitali costruiti utilizzando il codice informatico. La criptovaluta è un bene nativo della blockchain, mentre i token sono una piattaforma costruita su una blockchain esistente.

⚡️ Quale criptovaluta sostituirà il bitcoin?

Cercate una versione economica del bitcoin? Allora il litecoin dovrebbe essere la vostra scelta! È la criptovaluta più conosciuta e rappresenta un'ottima opzione se il costoso bitcoin non rientra nel vostro budget. Come il Bitcoin, il vantaggio principale di questa criptovaluta è la sua capacità di eseguire transazioni in modo rapido.

tasse su guadagni criptovalute

Nel 2021, le criptovalute hanno avuto un grande anno. Un recente sondaggio ha mostrato che più del dieci per cento degli americani ha scambiato criptovalute l'anno scorso: se siete tra questi, potreste chiedervi come le vostre transazioni e altre attività in criptovalute influiranno sulle vostre tasse.

Il fisco classifica le criptovalute come beni. Il governo degli Stati Uniti, come altri governi di tutto il mondo, considera le criptovalute come beni e tassa le transazioni che generano o ricevono bitcoin in modo simile alle azioni e alle obbligazioni. Se si utilizzano i bitcoin per una transazione commerciale, è necessario segnalarlo all'IRS e alle autorità fiscali del proprio Stato. Questo saggio spiegherà le imposte sulle criptovalute negli Stati Uniti e il loro funzionamento.

tasse su guadagni criptovalute
Devo dichiarare le criptovalute al fisco? tasse su guadagni criptovalute
Tabella dei contenuti

Le criptovalute comportano obblighi fiscali?

L'Agenzia delle Entrate lo tiene in considerazione. Il fisco le considera allo stesso modo. Le imposte da pagare sui guadagni in criptovaluta dipendono dal modo in cui si è ottenuta la criptovaluta e per quanto tempo la si è detenuta, come reddito da plusvalenze o salario.

Come vengono tassate le criptovalute?
Capire la criptotassa

È fondamentale esaminare come avete utilizzato le vostre criptovalute nel 2021 per decidere se dovete pagare le tasse o meno. Gli eventi tassabili sono transazioni che comportano l'applicazione di imposte. Gli eventi esenti da imposte sono quelli che non lo sono. Analizziamoli meglio:

  • Gli eventi non imponibili sono quelli che non comportano guadagni o perdite imponibili.
  • Acquistare e detenere criptovalute in contanti non è tassabile. Quando si vendono e si realizzano i profitti, si pagano le tasse.
  • Considerate la possibilità di donare il vostro Bitcoin a un'organizzazione benefica esente da imposte o a un ente no-profit! Con i vostri generosi contributi a un ente di beneficenza riconosciuto dall'IRS 501(c)(3), come GiveCrypto.org, potreste avere diritto a detrazioni fiscali!
tasse su guadagni criptovalute
Imposta sulle criptovalute 2023
  • Se ricevete le criptovalute come regalo, probabilmente non sarete tassati in quanto non venderete o non vi dedicherete ad altre attività imponibili come le scommesse.
  • Fare un regalo: che gentilezza! Ogni beneficiario può ricevere fino a 15.000 dollari di donazione all'anno senza pagare le tasse (e più ai partner). Con doni di valore superiore a 15.000 dollari per individuo, è necessario compilare un modulo per l'imposta sulle donazioni, che di solito non comporta ulteriori obblighi finanziari. Anche se non dovrete pagare le tasse sulla criptovaluta ricevuta in dono, il destinatario dovrà tenere traccia della sua base di costo per quando se ne disferà.
  • Scambio di criptovalute nel proprio portafoglio: il trasferimento di criptovalute da un portafoglio o conto a un altro è esente da imposte. Quando si vendono, si pagano le tasse sui guadagni.

Quante tasse si devono pagare sulle criptovalute?

Tassabile come plusvalenza, ma non tassato al prezzo di vendita

Tasse e criptovalute
tasse su guadagni criptovalute
  • È possibile vendere criptovalute in contanti. Se avete venduto le vostre criptovalute in cambio di dollari, sarete tassati di conseguenza. È vantaggioso che possiate dedurre le eventuali perdite derivanti dalla vendita nella vostra dichiarazione dei redditi.
  • Quando si cambia una criptovaluta con un'altra, è necessario vendere l'originale prima di acquistare la nuova. Trattandosi di una vendita, il fisco la considera tassabile. Se siete abbastanza fortunati da aver venduto il vostro bitcoin a un prezzo più alto di quello pagato inizialmente, sappiate che le tasse saranno dovute su qualsiasi profitto ottenuto.
  • Spendere bitcoin per comprare una pizza, ad esempio, può comportare un onere fiscale. Il fisco considera l'acquisto di bitcoin alla stregua della vendita. È necessario vendere il bene prima di poterlo scambiare con un bene o un servizio; questa operazione si chiama “trasformazione in denaro”.Tasse sulle criptovalute nel 2022
tassa sulle criptovalute nel 2022
Tasse sulle criptovalute nel 2023

Definizione di reddito imponibile

  • Nel 2021, un offensive lineman della NFL di nome Russell Okung è stato uno dei pochi individui degni di nota che sono stati pagati in bitcoin – e quasi certamente pagherà l'imposta sul reddito. Se avete seguito l'esempio di Okung e siete stati pagati in criptovalute, le criptovalute saranno tassate come compenso in base alla vostra aliquota d'imposta sul reddito.
  • L'accettazione di bitcoin in cambio di beni o servizi viene definita “ricezione di criptovalute”. Se si accettano criptovalute come pagamento di un bene o di un servizio, è necessario dichiararle al fisco come reddito.
tasse su guadagni criptovalute. tassazione sulle criptovalute
Quando devo pagare le tasse sui guadagni in criptovalute?
  • L'estrazione di criptovalute è tassata in modo diverso a seconda del tipo di estrazione che si effettua. L'estrazione di criptovalute può essere un'attività redditizia, ma è essenziale ricordare che probabilmente dovrete pagare le tasse sui vostri guadagni a seconda del valore di mercato delle monete al momento della ricezione. Per evitare discrepanze o oneri aggiuntivi, assicuratevi di dichiarare accuratamente i guadagni e le perdite di criptovaluta durante la stagione fiscale. Le criptovalute estratte come attività commerciale sono trattate come reddito da lavoro autonomo e sono soggette alle normali aliquote dell'imposta sul reddito, oltre all'imposta sul lavoro autonomo.
  • Viene ricevuta una ricompensa per il gioco d'azzardo. Le ricompense per il gioco d'azzardo vengono trattate come reddito da estrazione e tassate di conseguenza.
  • Altre fonti di reddito: È possibile guadagnare denaro conservando particolari criptovalute. Questo è considerato un reddito imponibile. Il fisco lo considera un tipo di interesse diverso da quello bancario, anche se a volte viene chiamato interesse.
tassazione sulle criptovalute
Consigli fiscali dell'ultimo minuto per gli investitori in criptovalute
  • Ottenere criptovalute come conseguenza di un fork. Le imposte sulle criptovalute generate da un fork sono determinate dal modo in cui si utilizza il bene quando può essere prelevato dallo scambio e da altri criteri. Per consultare le più recenti linee guida dell'IRS sull'hardfork, consultare qui.
  • Ottenere un airdrop: Potete chiedere a una società di criptovalute di farvi fare un airdrop come parte del suo sforzo di marketing o di regalarlo. L'importo ricevuto come lancio aereo è tassato come reddito e deve essere registrato dall'IRS. Per le regole aggiornate dell'IRS sui lanci aerei, vedere qui.
  • Ricevere altri incentivi o ricompense: questo non è un elenco esaustivo e ci sono molti altri motivi per cui si possono ricevere criptovalute gratis. Si può trattare di semplici bonus di coinbase taxes Earn o di ragioni complicate come ricevere 5 dollari in bitcoin per aver segnalato un amico a uno scambio di criptovalute. In ogni caso, dovrà essere registrato come reddito.
criptotassa
Problemi fiscali relativi a criptovalute e blockchain

Qual è l'aliquota fiscale sulle criptovalute?

Sembra quindi che alcune delle vostre transazioni in criptovalute siano ora tassabili. Cosa si deve fare? Per capire meglio l'importo delle tasse che dovete pagare, considerate il vostro reddito, i vostri guadagni e le vostre perdite. Ecco cosa significa:

Calcolo del reddito da criptovaluta.

Guida completa alle imposte sulle criptovalute. tassazione sulle criptovalute
Come si dichiarano le criptovalute nelle tasse?

In genere, quando si è contribuenti statunitensi, le imposte federali e statali sul reddito vengono già sottratte dalla busta paga. Tuttavia, le stesse imposte sul reddito si applicano anche alle criptovalute, sia che provengano dal mining, dal furto o dal risarcimento.

Quando presentate il vostro reddito, dovreste generalmente pagare secondo l'aliquota fiscale appropriata alla vostra classificazione fiscale. Attenzione: se avete avuto una vincita dall'attività di criptovaluta, potreste trovarvi in una fascia fiscale più alta e quindi una parte maggiore del vostro reddito è soggetta a una maggiore tassazione.

Acquirenti di criptovalute: ecco cosa dovete sapere durante la stagione fiscale
Plusvalenze e aliquote fiscali delle criptovalute nel 2023. tassazione sulle criptovalute

Vengono calcolate le plusvalenze e le minusvalenze.

Purtroppo, la maggior parte dei portafogli non fornisce un quadro completo dei guadagni e delle perdite. Per determinare i vostri guadagni o le vostre perdite finanziarie, iniziate a calcolare la quantità di criptovaluta che possedevate inizialmente. Si tratta della cosiddetta base di costo.

Conoscere la base dei costi

Il prezzo pagato per la criptovaluta determina generalmente la base dei costi. Tuttavia, se la criptovaluta è stata acquistata tramite mining o furto, verrà utilizzato il valore equo di mercato al momento dell'acquisto. Se qualcuno vi ha regalato la valuta, la sua base di valore sarà decisa in base sia al prezzo pagato originariamente sia al valore di mercato corrente.

tassazione sulle criptovalute
Capire l'aliquota fiscale sulle criptovalute

Quando si decide di vendere la propria criptovaluta, la deduzione del prezzo di acquisto originario dal costo di vendita rivela rapidamente se si è ottenuto un profitto o meno. Se i vostri profitti superano l'importo iniziale, avete realizzato una plusvalenza. Se i guadagni sono inferiori al valore di partenza, si avrà una perdita in conto capitale.

Le plusvalenze su attività detenute per meno di un anno sono trattate in modo diverso.

A seconda delle circostanze, potreste essere responsabili delle imposte sulle plusvalenze sia a livello statale che federale. Possono essere a breve o a lungo termine; ciò che determina quale imposta dovrete pagare è il tempo in cui avete tenuto la criptovaluta prima di venderla. Se è stato più di un anno, molto probabilmente dovrete preoccuparvi solo delle imposte sulle plusvalenze a lungo termine, che fortunatamente sono più basse di quelle a breve termine! Quanto devo pagare di tasse sulle criptovalute?

Quali sono le imposte sui redditi da criptovaluta?
tassazione sulle criptovalute
  • I guadagni derivanti dagli investimenti sono tassati con un'aliquota inferiore nel tempo. Queste aliquote (0%, 15% o 20% a livello federale) variano a seconda del reddito. I contribuenti a reddito più elevato possono essere tassati al 3,8% sui profitti netti degli investimenti, che possono includere guadagni o altre entrate.
  • Al contrario, i guadagni a breve termine sono tassati con l'aliquota ordinaria, più alta e meno desiderabile.
tasse su criptovalute
Come trarre profitto dalle perdite delle criptovalute?

Ricordate che le tasse saranno applicate ogni volta che incasserete la vostra criptovaluta, la convertirete in un'altra valuta virtuale o la scambierete con beni e servizi. I profitti non vengono realizzati finché non si vendono le azioni sottostanti.

Che cosa sono le forchette e che impatto hanno sulle vostre imposte?

Il 9 ottobre 2019 l'IRS ha pubblicato una nuova guida sulle imposte sulle criptovalute che si applica a eventi verificatisi in passato. Un elemento chiave chiarito è che se si ricevono nuove monete da un hard fork (quando una moneta si divide in due), tali monete sono considerate reddito imponibile. Per esempio, se possedevate Bitcoin al momento dell'hard fork di Bitcoin Cash (1 agosto) o avete mantenuto le vostre scorte di Bitcoin Cash quando BSV si è diviso in due il 15 novembre, siete obbligati a dichiarare e pagare le tasse relative a quelle monete appena ottenute.

Importante: il possesso della moneta originale al momento della biforcazione, che darebbe diritto a ricevere la moneta biforcuta, è sufficiente perché il fisco lo consideri un evento generatore di reddito degno di essere tassato: non è necessario vendere o disporre di nessuno dei due tipi di moneta.

Come funzionano le perdite nelle criptovalute?
Che cosa sono le forchette e che impatto hanno sulle vostre imposte? tasse su criptovalute

È possibile utilizzare un'identificazione specifica anche quando si scambia un articolo

Per semplificare la compilazione della dichiarazione dei redditi sulle criptovalute, utilizzate CoinTracker, che provvederà automaticamente alla contabilità specifica necessaria per l'identificazione e fornirà la documentazione di accompagnamento.

Capire le perdite in conto capitale

Quando si vende un'attività a un prezzo inferiore a quello pagato inizialmente, si verifica una perdita in conto capitale. Tuttavia, le perdite possono giocare a vostro favore. Potete utilizzare le perdite in conto capitale per ridurre l'importo in dollari di qualsiasi altra plusvalenza (comprese le attività non legate alle criptovalute, come le azioni) che avete realizzato nel corso dell'anno, riducendo potenzialmente il vostro carico fiscale complessivo.

Guida alle imposte sulle criptovalute nel 2023
tasse su criptovalute

Ogni anno potete dichiarare fino a 3.000 dollari di perdite per compensare altri redditi. Se le perdite superano il reddito o se non avete alcun reddito, il saldo rimanente verrà riportato e applicato negli anni successivi fino all'esaurimento delle perdite.

Incontra Rahul Nambiampurath da Kerala, India, uno scrittore freelance esperto specializzato in criptovalute. Rahul ha studiato finanza alla Sikkim Manipal University. È un esperto di criptovalute, tecnologia blockchain, NFT e Web3, la nuova era di Internet. Rahul ha iniziato a esplorare le criptovalute nel 2014. Ha oltre cinque anni di esperi ..